STAGIONE 2015-16

 “Con la cultura non si mangia” – #TeatroBLoser

Mercoledì 7 Ottobre si aprirà ufficialmente la stagione del Teatro BLoser, spazio sottostante al ristorante Beautiful Loser, nato dalle ceneri del Teatrino di Piazza Marsala che negli anni ’60, tra sperimentazione e atmosfere off, battezzò l’esordio assoluto di Paolo Villaggio e mise in scena opere all’avanguardia di Carmelo Bene e Harold Pinter tra gli altri.

“Con la cultura non si mangia”, motto di questa prima avventura, rappresenta autoironicamente lo slancio e la sfida del Teatro dei “Magnifici Perdenti” nel costruire una programmazione attenta a coniugare al meglio generi diversi con un punto in comune: la qualità degli ingredienti.

  • Mer
    23
    Giu
    2021
    19:00Giardini Luzzati

    A breve tutte le ospiti!

  • Gio
    24
    Giu
    2021
    19:00Giardini Luzzati - Genova

    Quantity:Name:Price:Description:
    Posto Unico15.00 EURMara Redeghieri - 24/06/2021 ore 19:00 - Giardini Luzzati - Genova
    Your eTicket will be emailed after payment to your PayPal email address.

    N.B. Se non riceverete l’email entro pochi minuti, vi preghiamo di controllare la casella spam

     

  • Mer
    07
    Lug
    2021
    19:00Giardini Luzzati - Genova

    Quantity:Name:Price:Description:
    Posto Unico20.00 EURCristina Donà - 07/07/2021 ore 19:00 - Giardini Luzzati - Genova
    Your eTicket will be emailed after payment to your PayPal email address.

    N.B. Se non riceverete l’email entro pochi minuti, vi preghiamo di controllare la casella spam

     

  • Sab
    10
    Lug
    2021
    18:00Casa Gavoglio - Genova

    10 LUGLIO 2021 – EX CASERMA GAVOGLIO – GENOVA

    Ingresso libero fino ad esaurimento posti

    PRENOTA IL TUO POSTO GRATUITOTickets

    Programma

    Apertura ore 18 aperitivo a Casa Gavoglio con All Female Playlist

    ore 20:00 Sam Dughetti + Sacri Nani

    ore 20:30 Anais

     

    Anaïs

    Gli Anaïs sono Franco Zaio, Francesca Pongiluppi, Guido Zanone e Mauro Ghirlanda.

    Il progetto nasce nel 1999, come ultima forma del gruppo Sybil, passando per la breve parentesi denominata Chloe; prende il nome dall’autrice Anaïs Nin, di cui Francesca stava leggendo il romanzo “La casa dell’incesto” quando decisero di ribattezzare il gruppo.

    Dopo aver superato le varie selezioni regionali, il 5 luglio del 2001 gli Anaïs si esibiscono sul Wake Up Stage dell’Arezzo Wave Love Festival.

    Nel 2002 esce “Sottrazioni”, su Marsiglia Records.

    Nel 2012 registra “Amoressia”, autoprodotto, che raccoglie la maggior parte dei pezzi originali e delle cover in repertorio live.

    Il 7 dicembre 2020 grazie all'etichetta alessandrina 1q84Tapes il cd viene stampato in cento copie numerate "Emily Dickinson (because I could not stop for Death)” e va sold out in una settimana.

    Attualmente del disco è reperibile una seconda edizione, anch'essa in esaurimento ed in procinto di essere stampato per la terza volta.

    Dal 12 febbraio 2021 il disco è su Spotify e su tutte le piattaforme digitali, tramite l'etichetta catanese Viceversa Records.

    E’ dagli anni ’90 che gli Anaïs sono legati alle poesie di Emily Dickinson: così profonde, magiche, inquietanti e attuali; seppure per scelta, la poetessa americana fu una precorritrice del lockdown e del modo di viverlo creativamente: qualcosa che l’ha avvicinata ulteriormente al sentire di quest’epoca.

    Franco Zaio ha composto la canzone “Good Morning Midnight” nel 1997, durante una notte insonne; il brano è comparso nel disco dei Sybil (gruppo di culto in ambito indie da cui discendono gli Anaïs) e da allora ha sempre riscosso un particolare successo.

    Franco ha composto tutti i brani del disco; le linee melodiche sono state adattate da Francesca alla sua vocei

    Incontrare la poesia e la letteratura in generale è per gli Anaïs  sicuramente una scelta, e quasi un destino, iscritto nel nome, quello appunto della scrittrice Anaïs Non: oltre a Good Morning Midnight di Emily Dickinson, Franco aveva musicato Funeral Blues di W. H. Auden; come solista aveva dedicato un intero disco alle poesie di Cesare Pavese, Last Blues, seppur nuovamente affiancato da Francesca nel brano omonimo.

    Si è poi dedicato a mettere in musica i versi William Blake e Antonia Pozzi, finché non ha deciso di tornare ad Emily Dickinson per un album completamente tratto dalle sue poesie: ha suonato e registrato tutti gli strumenti da solo, ma poi ha coinvolto un’altra volta Francesca Pongiluppi e il disco è rientrato nell’esperienza Anaïs.

    Gli Anaïs comprendono Mauro Ghirlanda al basso e alla chitarra e Guido Zanone al cajon, già membri delle precedenti formazioni del gruppo.

     

    Il video del singolo I Am Nobody è stato selezionato dall’Emily Dickinson Museum di Amherst per aprire le celebrazioni del 190mo anniversario dalla nascita della Poetessa ed è presente in modo permanente sul sito Internet del museo stesso.

     

    Sam Dughetti

    Esordio live per un artista che ha molto da dire sui diritti. Uomo trans, ha già vissuto due vite e può permettersi di cantarcele.

    Sacri Nani

    Performers, musiciste, artiste, Sacri Nani è il progetto sperimentale delle cantautrici Sabrina Napoleone e Cristina Nico, che presenteranno una performance ispirata alla vita ed alle opere di Claude Cahun e Marcel Moore

     

    In collaborazione con La Casa Nel Parco, Arcigay Genova, Pepita Ramone e Metrodora

     

     

  • Mer
    24
    Nov
    2021
    20:30La Claque - Vico San Donato Genova

    24 novembre 2021, laClaque, h.20.30

    ReSisters!

    Serata a sostegno del Centro Antiviolenza Mascherona.

     

    Programma della serata:

    h.20.30 - Spettacolo teatrale "Donne Coraggiose" con le allieve del CFA, regia di Cecilia Vecchio.

    Alcune donne sono riuscite a usare la propria intelligenza e le proprie conoscenze per rinnovare il mondo, altre hanno combattuto per cambiare il presente, tante altre sono riuscite a non farsi riconoscere come principesse altezzose, ma prima di tutto come donne umili e forti. Molte altre sono riuscite a urlare ciò che volevano cambiare, altre hanno sofferto restando se stesse e alcune non hanno mai perso la voglia di amare.

    Marie Curie, Teresa Vergalli, Lady Diana, Malala Yousafzai, Frida Kahlo, Emmeline Pankurst, Alda Merini; sono alcune delle donne che più di tutte hanno sofferto, eppure sono riuscite a farci cambiare idea, forse non del tutto, forse c'è qualcosa che deve ancora cambiare e, quando arriverà il momento in cui accadrà, le guarderemo dal basso e le ringrazieremo, perchè, senza di loro, dove saremmo?

    h. 22 - Live di Yalda

    Gli Yalda sono un duo nato a Genova nel 2019 formato da Lalè e Berna. La musica è una contaminazione di ritmi industriali, ambient-noise-dark e lirica in lingua farsi.

    Nel 2021 il live “BADAM ZAMINI” esce per TaxidriverRecords su cassetta. Nel primi mesi del 2022 è prevista l’uscita del primo album in studio.

     

    Nel foyer de la Claque farà tappa per l’occasione la mostra itinerante “Profonda pelle” di Danila Riedo a cura di Pepita Ramone.

     

    Ingresso a offerta libera con green pass.

    Gli incassi della serata saranno interamente devoluti al Centro Antiviolenza Mascherona.

    ...

    A cura di Lilith Festival&Label.

    In collaborazione con CFA, Tecniche di Scena, la Claque, Pepita Ramone, Centro Antiviolenza Mascherona, Riot.Coop, WAVE, Sestiere del Molo.

    PRENOTA IL TUO INGRESSO GRATUITO SINO AD ESAURIMENTO POSTI

GUARDA LA PROGRAMMAZIONE COMPLETA DEL TEATRO BLOSER